Collegamenti utili
Portale FIPAV Tesseramento online FIPAV - Guida pratica FIPAV - Sportello di consulenza fiscale Comunicati CAF Triveneto
FACEBOOK

La Trentino Rosa vince la Coppa Italia di serie A2

lunedì 03 febbraio 2020 - News Primo Piano
Ieri al Pala Yamamay di Busto Arsizio, la formazione trentina ha battuto la squadra di Marignano per 3 a 1 conquistando la prima Coppa per la società di Roberto Postal.



Fonte: trentinorosa.it


La prima volta non si scorda mai. Continua a scrivere capitoli importanti della propria storia, sempre più belli, la Delta Informatica Trentino. Non bastano i numeri da capogiro di un campionato di A2 fino ad oggi dominato, mancava all’appello una Coppa, un trofeo fortemente voluto già da inizio anno dalla società di patron Roberto Postal. Il trofeo, oggi, è stato sollevato finalmente al cielo: la Coppa Italia di serie A2, giunta alla ventitreesima edizione, è infatti nella bacheca della Delta Informatica Trentino. Una vittoria arrivata al termine di una finale con San Giovanni in Marignano dominata per lunghi tratti dalle gialloblù, con una Berasi lucidissima in regia, una Moro eccezionale in difesa ma soprattutto una Piani al limite della perfezione. Trentuno i punti a fine match dell’opposto gialloblù con il 42% di positività, numeri che le sono valsi il premio di miglior giocatrice della sfida nella sua Busto Arsizio, dove ha giocato per due stagioni prima di approdare a Trento. Scelte confermate nel “sei più uno” iniziale della Delta Informatica Trentino che parte con Berasi in regia, Piani opposto, Melli e D’Odorico in posto-4, Furlan e Fondriest al centro e Moro libero. Saja, tecnico della Omag, risponde con Bonelli al palleggio, Decortes opposto, Pamio e Saguatti in banda, Gray e Lualdi al centro e Bresciani libero.
Pronti via e il primo punto lo mette a segno la fast di capitan Fondriest. Marignano si affida a Saguatti ma un errore di Pamio e la diagonale di Piani portano la Delta Informatica a condurre di tre lunghezze (3-6). Il muro di Gray su D’Odorico riavvicina le due squadre (7-9) ma le gialloblù sono brave ad allungare nuovamente trascinate da una super Piani (11-16). Il turno al servizio della centrale romagnola Gray porta nuova linfa in casa Marignano grazie anche ad un punto diretto (17-19). Decortes tocca la rete e Melli il punto successivo non perdona con una diagonale magistrale sulla riga, confermata anche dal successivo video check (18-23). La pipe in rete di Decortes chiude il primo set, sempre condotto nel punteggio dalle trentine (20-25).
Dopo i primi punti giocati all’insegna dell’equilibrio il primo allungo è sempre a tinte gialloblù (5-8). Saja corre ai ripari inserendo la più esperta palleggiatrice Saveriano, ultima arrivata in casa Omag. Decortes ferma con un muro D’Odorico e il risultato torna in parità (9-9). In prima linea per la Delta Informatica Trentino arriva Melli e la schiacciatrice numero tredici con due attacchi consecutivi sulle mani alte del muro avversario riporta le trentine al +3 (12-15). È la stessa Melli a realizzare un grandissimo muro sulla fast di Lualdi (13-18). Mette la freccia la formazione di Bertini; Moro in difesa inizia il proprio show personale e i punti di distacco diventano sette7 (15-22). Nel finale di frazione arriva anche il debutto in campo nelle file trentine per la palleggiatrice Kosekova. L’ultimo punto del set è un muro di Melli su Decortes (19-25).
La Delta Informatica Trentino è concreta ed attenta in ogni fondamentale. L’attacco fuori asta di Decortes porta il break in casa Trento (8-10) e subito dopo l’attacco vincente di Piani obbliga Saja a fermare il gioco (8-11). Lualdi trova la sua prima fast vincente (14-14). Le trentine fanno valere la grande forza mentale continuando a spingere al massimo contro un’avversaria che alterna momenti positivi e momenti meno brillanti. Marignano trova un break di tre punti portandosi per la prima volta nel match in vantaggio grazie agli attacchi di Pamio e Saguatti (22-20). Mai doma la Delta Informatica Trentino che prima con il muro di Furlan su Saguatti e successivamente con la diagonale stretta di Melli impatta il risultato (22-22). Finale da cardiopalma, Melli annulla il primo set point romagnolo (24-24). Le trentine rovesciano la situazione ma non riescono a far loro nessuna delle quattro palle match a disposizione. Gray mura D’Odorico e l’attacco vincente di Decortes chiude il set riaprendo la sfida (29-31).
Non accusa il colpo la formazione di patron Postal, altra enorme dimostrazione del potenziale non solo tecnico ma anche mentale. Moro e Berasi in difesa non fanno cadere una palla e sono brave le schiacciatrici a concretizzare i contrattacchi (3-9). Marignano prova ad affidarsi al fondamentale del muro per rientrare, Decortes ferma D’Odorico e poco dopo l’ex Alessia Mazzon (subentrata al centro per Lualdi) mura l’attacco di Piani (10-12). Le trentine tornano a schiacciare sull’acceleratore prima con il muro di Furlan che ferma il possibile pareggio di Decortes e poi con l’attacco di Piani che va ad aggiungersi all’errore di Saguatti (12-16). Piani difende Decortes e nel contrattacco successivo ci pensa D’Odorico a mettere a terra il pallone (15-19). Tre punti di fila targati Marignano con il servizio al salto di Pamio riportano sotto le romagnole ma Melli e l’errore di Saguatti rilanciano Trento (19-22). I cento tifosi giunti da Trento sono tutti in piedi, Vittoria Piani chiude il match e porta per la prima volta la Coppa Italia di serie A2 a Trento.
«È una vittoria incredibile, una vittoria meritata e fortemente voluta da parte di un gruppo di ragazze speciali che ogni giorno si mette in discussione in palestra – commenta a fine partita Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino al termine del match – È una vittoria di tutti, dell’intero staff ma anche della società che ogni giorno fa il possibile per metterci nella migliore condizione per lavorare. La dedico a noi, a tutti noi: questa Coppa Italia la volevamo fortemente e siamo andati a prendercela».
«Ho realizzato 31 punti? Non me ne ero nemmeno accorta, io chiudo gli occhi e tiro forte – spiega ridendo Vittoria Piani al termine del match in diretta televisiva – Sono felice, felicissima, volevamo fortemente questo successo e siamo stati bravi a non perdere la concentrazione, anche quando non abbiamo saputo chiudere il match nel terzo set. San Giovanni in Marignano ha dimostrato di essere una grande squadra e ci ha reso la vita molto complicata ma penso si tratti di una vittoria meritata».

Il tabellino della partita giocata Pala Yamamay di Busto Arsizio

OMAG S. GIOVANNI IN MARIGNANO – DELTA INFORMATICA TRENTINO 1-3
(20-25, 25-19, 29-31, 21-25)
OMAG S.G. MARIGNANO: Bonelli 0, Decortes 29, Pamio 8, Saguatti 21, Grey 7, Lualdi 6, Bresciani (L); Mazzon 3, Saveriano 0, De Bellis ne, Battistoni ne, Coulibaly ne, Mandrelli ne. All. Stefano Saja
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Berasi 0, Piani 31, D’Odorico 10, Melli 17, Fondriest 9, Furlan 9, Moro (L); Barbolini 0, Kosekova 0, Cosi 0, Vianello ne, Giometti ne. All. Matteo Bertini
ARBITRI: Usai e Cruccolini
DURATA SET: 28‘, 28‘, 39‘, 32’ (totale: 2h07’)
NOTE: Omag S.G. Marignano (attacco 55, muro 12, battuta 7, errori azione 17, errori battuta 8), Delta Informatica Trentino (attacco 64, muro 11, battuta 1, errori azione 6, errori battuta 9). Mvp: Vittoria Piani

L’albo d’oro recente della Coppa Italia di serie A2

2008/09 CariparmaSiGrade PARMA
2009/10 APRILIA Volley
2010/11 Esse-ti LORETO
2011/12 Esse-ti La Nef LORETO
2012/13 IHF Volley FROSINONE
2013/14 Il Bisonte SAN CASCIANO
2014/15 Volksbank Sudtirol BOLZANO
2015/16 Volley 2002 FORLI’
2016/17 Lardini FILOTTRANO
2017/18 Battistelli SAN GIOVANNI IN MARIGNANO
2018/19 Canovi Coperture SASSUOLO
2019/20 Delta Informatica TRENTINO

(foto Filippo Rubin – LVF)
 


« Torna all'archivio

Copyright FIPAV - Comitato Regionale Trentino - Via della Malpensada, 84 - 38123 Trento - segreteria@fipav.tn.it  - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie